Informatica medica e sanità digitale

Informatica medica e sanità digitale

Informatica medica e sanità digitale

L’informatica medica è una branca dell’informatica che ne utilizza la teoria e le tecnologie nello specifico campo applicativo della Medicina, in modalità altamente interdisciplinare. Essa rappresenta la logica della sanità e può essere definita nei seguenti modi:

  1. Applicazioni dell’informatica alla medicina (Van Bemmel, Handbook of Medical Informatics)
  2. La scienza che si occupa della gestione dell’informazione e dei programmi basati su calcolatore in sanità (Oregon Health Science University)
  3. Applicazione dei principi della Teoria dell’informazione alla conoscenza medica con l’obiettivo di fornire un supporto alla risoluzione delle problematiche della Scienza Medica attinenti alla diagnosi, alla terapia ed alla prevenzione (N. Cappello, Informatica Medica)

L’informatica medica permette di fatto lo studio razionale del modo in cui:

  • i pazienti vengono pensati;
  • i trattamenti sono definiti, selezionati ed ottimizzati;
  • la conoscenza medica viene creata, formata, condivisa ed applicata;
  • la sanità è organizzata per fornire i suoi servizi.

Flussi Informativi legati all’informatica medica

L’obiettivo principale dell’informatica medica è la gestione informatica dei flussi informativi e operativi che vengono prodotti nelle attività di tipo sanitario. Tali flussi sono schematizzabili in: raccolta, elaborazione, comunicazione, documentazione, pianificazione, divulgazione e gestione della qualità.

Nell’ambito della prestazione del servizio sanitario, le operazioni sono invece schematizzabili come appartenenti ad una delle seguenti categorie: registrazione dell’utente (check in), prenotazione, visita (clinical encounter), informazione al paziente, fatturazione e dimissione (check out).

Tutto questo avviene garantendo costo-efficacia dei servizi sanitari aumentandone la qualità degli stessi attraverso l’utilizzo in modo efficiente ed efficace delle soluzioni tecnologiche (Medicina dell’evidenza EBM)

Quindi il fine ultimo è l’innovazione e l’ottimizzazione del processo di cura dei pazienti e gli strumenti per far questo sono:

  1. Sistemi basati su Information and Communication Technology
  2. Sistemi di classificazione e codifica
  3. Sistemi formali per definire linee guida
  4. Sistemi di analisi dati e supporto alle decisioni
  5. E molti altri…

Campi di attività dell’informatica medicia

Il settore dell’ICT per la sanità comprende le seguenti aree, senza essere limitato ad esse:
  • Diagnosi e terapia;
  • Prevenzione e promozione del benessere sanitario;
  • Salute pubblica e epidemiologia;
  • Ricerca clinica.
L’Informatica Medica comprende, invece, l’informatica applicata anche a: (bio)medica, clinica(acuta, cronica, dentale, generale, mentale e palliativa), salute personale e delconsumatore, genetica, gestione della sanitàa livello locale, regionale e nazionale,trattamento delle immagini, laboratorio, apparecchiature mediche, salute mentale,puericultura, professioni paramediche, salute pubblica, epidemiologia, ricerca(biomedica, clinica e medica), medicina sociale, telemedicina nelle sue variespecializzazioni e terapia. Vi sono numerosi altri termini, sia generici sia specializzati, affini all’Informatica Medica. Tra essi i più usati sono:
Precedente Scenari applicativi per sistemi distribuiti Successivo Panoramica sui sistemi distribuiti

Lascia un commento

*