Vantaggi della telemedicina e dell’accesso online ai propri dati

Vantaggi della telemedicina e dell’accesso online ai propri dati

Il recente sviluppo dell’informatica e dei sistemi informatici e informativi ha permesso l’invio rapido di dati attraverso Internet: inizialmente la comunicazione avveniva principalmente mediante computer fissi o portatili connessi alla rete tramite cavo Ethernet e, in seguito, tramite rete Wireless. Nell’ultimo decennio, con la nascita dei telefoni mobili dotati della capacità  di connettersi ad Internet tramite la rete telefonica, la comunicazione si è evoluta, rendendo possibile la trasmissione dei dati praticamente da qualsiasi luogo e in qualsivoglia situazione.

L’attuale tecnologia di telecomunicazione di quarta generazione, meglio nota come 4G, permette di trasmettere dati ad alta velocità (le specifiche per questo tipo di tecnologia impongono una velocità di trasmissione dati di almeno qualche Mbit/sec) e i cosiddetti “cellulari intelligenti” (gli smartphone) sempre più diffusi, permettono di eseguire vere e proprie applicazioni (le app). Il costo relativamente ridotto di questi dispositivi mobili ne ha poi comportato una diffusione capillare, tanto che ad oggi ormai quasi tutti nel mondo dispongono di un proprio smartphone o di un tablet.

Risulta quindi evidente come queste tecnologie trovino numerosissime applicazioni nei campi più disparati quali, ad esempio, l’home banking, il social networking, la domotica e la telemedicina. Ciò è stato ampiamente dimostrato dall’enorme sviluppo di app (mediche sanitarie), che permettono di svolgere numerosi compiti in maniera distribuita; molte di esse fungono infatti da thin client, fornendo alcune funzionalità di base in locale ed appoggiandosi a server remoti per le elaborazioni computazionalmente più pesanti e per la memorizzazione sicura dei dati (la cosiddetta nuvola informatica o cloud computing) tanto che ormai la connessione alla rete Internet è diventata quasi obbligatoria per poter utilizzare tali app nei propri smartphone.

Vantaggi della telemedicina e dell'accesso online ai propri dati
Vantaggi della telemedicina e dell’accesso online ai propri dati

Uno dei campi di particolare interesse e che presenta numerose applicazioni possibili è quello della telemedicina. Quando una persona necessita di assistenza, perché ad esempio malata od anziana, è necessario che si rechi dal proprio medico personale o presso una struttura medica (una ASL, un ospedale od una clinica privata). Qualora però non sia in grado, ad esempio, di spostarsi, deve ricorrere all’assistenza di familiari, di un badante, o di personale addetto, che devono accompagnarlo o comunque recarsi a ritirare delle analisi o a consegnarle al medico curante (per esempio un paziente diabetico dovrà misurarsi regolarmente la glicemia e i risultati di queste misurazioni dovranno essere comunicate regolarmente).

In altre situazioni può essere inoltre necessario ricordare al paziente impegni rilevanti per la sua salute, come ad esempio un appuntamento dal medico o l’assunzione regolare di particolari farmaci a specifici dosaggi ed inoltre, nel caso in cui una persona, anche senza particolari problemi di salute, viva da sola, di disporre di un sistema che permetta di avvisare i familiari in maniera tempestiva in caso di pericolo.

Dal punto di vista degli operatori sanitari, invece, sarebbe conveniente un sistema che permetta di archiviare, in maniera centralizzata, annotazioni riguardanti diagnosi e risultati delle analisi effettuate sui pazienti, in modo da potervi accedere rapidamente anche da strutture sanitarie diverse, specie in caso di necessità (ad esempio per un ricovero d’urgenza). Un sistema per la memorizzazione delle analisi, comprese le misurazioni effettuate in maniera autonoma dal paziente direttamente da casa, e accessibile via Internet anche da quest’ultimo, permetterebbe a costui di evitare lunghe code per poterle ritirare in forma cartacea, rendendo l’intera procedura di monitoraggio delle condizioni fisiche estremamente comoda ed efficiente. Un’applicazione del genere dovrebbe riassumere quindi al suo interno diverse funzionalità di assistenza domiciliare a distanza e fungerebbe da ponte tra colui che deve usufruire di assistenza medica e il soggetto incaricato di fornirla. In particolare, risulterebbe molto utile per essere utilizzata da Aziende Sanitarie Locali (ASL), da cliniche private e da aziende specializzate nella teleassistenza domiciliare, che potrebbero fornire al paziente un kit che comprenda sia gli strumenti che l’applicazione, installabile nello smartphone o nel tablet personale del paziente.

Un ulteriore impiego dell’applicazione potrebbe infine essere costituito dalla creazione di access point informatici in località piccole o difficilmente raggiungibili, ad esempio comunità montane, attrezzati con un terminale e con la strumentazione necessaria alle analisi, nelle quali un paziente potrebbe recarsi periodicamente ed effettuare le misurazioni di routine senza che sia necessaria la presenza in loco del personale medico sanitario.

Precedente La memoria e il sistema di memorizzazione in un computer Successivo Esecuzione di istruzioni in parallelo per un calcolatore digitale

Lascia un commento

*