Tecniche SEO (Search Engine Optimization) e la figura SEO Specialist

Tecniche SEO (Search Engine Optimization) e la figura SEO Specialist

Al fine di posizionare il sito in vetta ai motori di ricerca è necessario applicare le tecniche SEO (Search Engine Optimization). Queste attività richiedono l’ottimizzazione sia dei contenuti sia  del codice sorgente della pagina.

La figura professionale che si occupa dell’ottimizzazione è il SEO (Search Engine Optimizer) ovvero l’ottimizzatore per motori di ricerca è chiamata Seo Specialist. Per questa figura professionale sono richieste molteplici competenze tecniche e conoscenze quali:

  • la capacità di progettare un’architettura ottimizzata per il sito web;
  • la capacità di ricerca e analisi delle keywords efficaci al fine del posizionamento nei motori di ricerca;
  • la capacità di analisi dei competitors, mediante lo studio dei loro punti di forza;
  • la conoscenza delle tecniche di ottimizzazione dei contenuti, dei link, delle immagini, dei meta tag e delle sitemap;
  • la conoscenza di aspetti specifici degli algoritmi di indicizzazione utilizzati da Google, oltre che delle tecniche di ottimizzazione consigliate e scoraggiate dai motori di ricerca;
  • la capacità di analisi dei risultati di ricerca, delle pagine indicizzate, del posizionamento e dei risultati relativi alle statistiche;
  • la capacità di utilizzo degli strumenti necessari per la messa in pratica delle strategie di ottimizzazione del sito web e di analisi delle statistiche.

Tutte queste competenze rappresentano aspetti fondamentali al fine di ottenere una serie di vantaggi per coloro che investono in questo settore. Solo un SEO qualificato riuscirà a portare il sito in vetta ai risultati dei motori di ricerca senza utilizzare scorrettezze o tecniche ingannevoli per gli spider.

Uno dei momenti migliori in cui avvalersi dell’aiuto di un esperto SEO (Seo Specialist), si ha quando si rende necessario un rinnovamento grafico del sito oppure quando si vuole lanciare un sito di neocostituzione. L’attività di un SEO consiste nell’offrire servizi utili ai proprietari di siti web seguendo un processo di ottimizzazione composto da varie fasi che andiamo ad illustrare con  un diagramma di flusso come quello rappresentato nella figura seguente.

Tecniche SEO (Search Engine Optimization) e la figura Seo Specialist

Come abbiamo visto dal diagramma di flusso, che rappresenta il processo di ottimizzazione, nell’analisi preliminare occorre effettuare 3 fasi. Descriviamole meglio.

  • incontro preliminare: il primo passo per l’ottimizzazione è quello di ottenere un identikit del cliente raccogliendo informazioni sul tipo e sulle dimensioni dell’azienda che si vuole promuovere. Altrettanto importante è l’analisi del mercato in cui opera e degli obietti commerciali che essa si pone. Infine occorre conoscere la tipologia di utenti alla quale è destinato il sito, infatti la scelta delle parole chiave varia a seconda che il sito sia rivolto ad esperti del settore oppure ad un’utenza generica.
  • l’analisi della concorrenza: questa fase del processo di ottimizzazione ha lo scopo di ricercare i siti web dei concorrenti, studiandone la loro ottimizzazione, i contenuti e l’uso delle parole chiave. Questa verifica costituisce un ulteriore punto di partenza per lo sviluppo della strategia di posizionamento da adottare in quanto, l’analisi dei competitors, sarà molto utile per capire quali sono i punti di forza sui quali impostare la strategia di posizionamento che si vuole applicare. Se i nostri concorrenti non sono innovativi, sarà più semplice posizionarsi ed essere competitivi.
  • l’analisi del piazzamento attuale: attraverso questa analisi è possibile determinare se è necessario effettuare un posizionamento per altre parole chiave rispetto a quelle già utilizzate e se è possibile ottimizzare il sito cercando di lasciare i contenuti inalterati. La rilevazione dei parametri, relativi al piazzamento attuale del sito web, è fondamentale per capire, alla fine del processo di ottimizzazione, se le azioni intraprese dal SEO hanno comportato dei miglioramenti nel posizionamento.
  • l’analisi delle parole chiave: è la fase più importante del processo di ottimizzazione che verranno analizzate nell’articolo relativo alla Guida alla scelta delle keyword SEO per i motori di ricerca.

Sottolineiamo in particolare che, in realtà, il processo di ottimizzazione non ha una vera e propria fine, in quanto occorre mantenere il sito ottimizzato in continuo aggiornamento. Inoltre, come si vede nel diagramma di flusso, non è detto che dopo una prima ottimizzazione il sito raggiunga le prime posizioni nei motori di ricerca. Quindi nel caso si verificasse questa situazione, che possiamo notare dall’analisi delle statistiche e consultando i motori di ricerca, sarà necessario avviare un secondo processo di ottimizzazione seguendo l’orientamento che ci viene fornito dai report e dai grafici degli strumenti di analisi.

Precedente Come funziona il posizionamento sui motori di ricerca Successivo Guida alla scelta delle keyword SEO per i motori di ricerca

Lascia un commento

*