Cosa sono e differenza tra nanorobotica e nanotecnologia in tecnologia

Cosa sono e differenza tra nanorobotica e nanotecnologia in tecnologia

La nanotecnologia è una scienza relativamente nuova, ma puoi vedere le sue numerose applicazioni nella vita di tutti i giorni, dai sistemi di approvvigionamento idrico di nuova generazione alle applicazioni di pulizia ambientale e dai prodotti di consumo agli scopi medicinali. In effetti, ogni anno vengono pubblicati diversi giornali e riviste scientifiche esclusivamente dedicati alla nanotecnologia. Inoltre, lo studio delle caratteristiche non convenzionali delle nanoparticelle ha ricevuto un’impennata grazie alle versatili applicazioni di materiali progettati con precisione per la nanotecnologia. Allora, cos’è la nanotecnologia e in che modo influisce sulla nostra società? La nanotecnologia è una tecnologia di uso generale che riguarda il controllo della materia su scala atomica e supramolecolare ovvero le cose che hanno dimensioni inferiori a 100 nanometri.

Negli ultimi due anni, la nanotecnologia è diventata uno dei campi più significativi in ​​prima linea in fisica, chimica, biologia e ingegneria. L’ area di ricerca delle nanotecnologie è interdisciplinare e molto vasta e copre una vasta gamma di argomenti che vanno dalla chimica delle nanoparticelle alla fisica del quantum dot laser. E poi ci sono i nanorobotici. Negli ultimi anni sono state scoperte applicazioni reali dei nanorobotici. La nanorobotica è lo studio della robotica su scala nanometrica e include robot in grado di eseguire compiti su scala nanometrica e sono comunemente chiamati “NanoRobot”. La nanorobotica si basa sul campo emergente delle nanotecnologie. Diamo una breve occhiata ai due.

Nanotecnologia

La nanotecnologia o Nanorobotics è una tecnologia di uso generale basata sul riconoscimento di particelle di dimensioni inferiori a 100 nanometri. Il termine “nano” in nanotecnologia significa un miliardesimo (1^-9). La nanotecnologia si occupa di diverse strutture di materia con dimensioni dell’ordine di un miliardesimo di metro, che è molto piccolo, solo la lunghezza di pochi atomi di idrogeno. Sebbene la nanotecnologia sia un campo di ricerca relativamente nuovo, l’esistenza di dispositivi funzionali e strutture di particelle di dimensioni in nanometri non è nuova. La nanotecnologia è fondamentalmente la progettazione, la produzione e le applicazioni di materiali su scala nanometrica e la creazione e l’uso di strutture, dispositivi e sistemi che hanno funzioni a causa delle loro dimensioni piccole o intermedie. Fornisce soluzioni a molti problemi medici, sociali e ambientali di lunga data.

Nanorobotica

La nanorobotica o Nanotechnology è lo studio della robotica su scala nanometrica e include robot in grado di eseguire compiti su scala nanometrica. Il campo emergente della nanorobotica riguarda la progettazione, la programmazione, la produzione e il controllo di robot su scala nanometrica. Questi minuscoli robot sono chiamati nanorobot o nanobot o naniti. Tuttavia, questi termini fantasiosi non rappresentano accuratamente gli aspetti ingegneristici del sistema. Diverse discipline ingegneristiche contribuiscono al campo dei nanorobotici, tra cui sintesi di nanomateriali, nanobiotecnologie, nanosensori, nanoattuatori e microscopia per l’imaging e la caratterizzazione. Sottolinea l’aspetto ingegneristico della nanofisica e include le tecnologie di produzione e applicazione di sistemi di manipolazione nanorobotica e sistemi nanoelettromeccanici (NEMS).

Cosa sono e differenza tra nanorobotica e nanotecnologia in tecnologia

Differenza tra nanorobotica e nanotecnologia

Definizione

La nanotecnologia è lo studio e l’applicazione di particelle estremamente minuscole con dimensioni dell’ordine di un miliardesimo di metro, che è molto minuscolo, solo la lunghezza di pochi atomi di idrogeno. L’area di ricerca delle nanotecnologie è interdisciplinare e copre una vasta gamma di argomenti che vanno dalla chimica delle nanoparticelle alla fisica del quantum dot laser. La nanorobotica, d’altra parte, è lo studio della robotica su scala nanometrica e include robot in grado di eseguire compiti su scala nanometrica. È la tecnologia per creare macchine o robot su scala nanometrica.

Obiettivi

La nanotecnologia fornisce soluzioni a molti problemi medici, ambientali e sociali. L’obiettivo della nanotecnologia è dirigere atomi e molecole per formare strutture o modelli desiderati con nuove funzionalità e creare e utilizzare strutture, dispositivi e sistemi che hanno funzioni a causa delle loro dimensioni piccole o intermedie. L’obiettivo di nanorobotica è quello di fornire strumenti efficaci per l’esplorazione sperimentale del nanomondo, e per spingere i confini di questa esplorazione dal punto di vista della ricerca robotica. Il campo della nanorobotica riguarda la progettazione, la programmazione, la produzione e il controllo di robot su scala nanometrica.

Applicazioni

La nanotecnologia può essere utilizzata per trasformare la produzione e lo stoccaggio di energia fornendo un’alternativa alle pratiche correnti che possono comportare una riduzione delle emissioni e una migliore efficienza energetica. La nanotecnologia può essere utilizzata nella somministrazione di farmaci che coinvolge particelle su scala nanometrica per migliorare la biodisponibilità di un farmaco. Altre applicazioni della nanotecnologia includono ingegneria dei tessuti , bioinformatica, tecnologia dell’informazione e applicazioni, agricoltura e industria alimentare, pulizia ambientale, sistemi di consegna intelligenti, ecc.

I nanorobot sono minuscoli robot utilizzati per proteggere il corpo umano dagli agenti patogeni. Ad esempio, gli scienziati usano i nanobot per uccidere le cellule tumorali o per fornire farmaci alle cellule dei tessuti bersaglio. I nanorobot svolgono un ruolo chiave nella biotecnologia, medicina, elettronica e nella ricerca e sviluppo dei materiali. Una delle applicazioni promettenti dei nanorobotici è la nanodentistry, in cui i nanobot aiutano a indurre l’anestesia orale, il raddrizzamento dei denti e il miglioramento della durata dei denti.

Conclusioni

Possiamo concludere dicendo che la nanotecnologia è una tecnologia di uso generale che riguarda il controllo della materia su scala atomica e supramolecolare ovvero particelle con dimensioni dell’ordine di un miliardesimo di metro. La nanorobotica è lo studio della robotica su scala nanometrica e include robot in grado di eseguire compiti su scala nanometrica. Le tecnologie che controllano e manipolano la materia su scala nanometrica svolgono un ruolo chiave in tutto, dalla medicina e l’elettronica alla biotecnologia e alla ricerca e sviluppo dei materiali.

Pubblicato da Vito Lavecchia

Lavecchia Vito Ingegnere Informatico (Politecnico di Bari) Email: [email protected] Sito Web: https://vitolavecchia.altervista.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *